PONTITIBETANI

Zone Temporaneamente Autonome

Prima o poi si arriva a 50

2 commenti

50-anni-di-infradito

50-anni-di-infradito

50 anni. In arrivo sul binario 27 fra un anno e poco più.

Per allora mi spettera’ un post d’oro, tipo nozze. Mezzo secolo di pazienza, di tolleranza verso me se stessa e le mie insipienze. Ma visto per ora non ho voglia di pensare a quanto ho dovuto sopportare da me stessa, in un quasi cinquantennio, mi tocca rivolgere l’acidume accumulato verso il mondo attorno… limitandomi pure.

Ma aspetto ansiosamente solo il momento di diventare una vecchietta petulante, in grado di dire tutto, senza peli sulla lingua!

Che sollievo.

Intanto bisognerebbe spiegare ai carnivori che e’ possibile stare zitti e non dare continue  giustificazioni autolegittimanti sul fatto che non si e’ vegetariani. Fatti vostri! Puo’ darsi che al vegetariano non interessi catechizzare il mondo al verbo della rapa, o indagare sulla altrui coda di paglia …

E la troppa melensaggine femminile accresce il sospetto che noi femmine si abbia paura della nostra acredine, della nostra ansia di protagonismo. E’ poi tanto grave se il fondo  melmoso delle relazioni contiene anche un pò conflitto? Troppa dolcezza conduce al diabete, alla cellulite e porta alla perdita della concentrazione su obiettivi comuni, perdendosi in un mare di “relazionarsi”.  Smettendo di lavorare rapidamente, con efficacia, per obiettivi comuni, e chissenefrega di stabilire chi l’ha detto, fatto, pensato prima …. Bonificare troppo le relazioni finisce per sminurne la portata “strategica”, la cretaività, la potenza espressiva … La relazione crea nessi e legami, utili e fondativi, ma se si avvoltola e avvinghia attorno a se stessa diventa asfittica, e annulla l’orizzonte comune….

Che una poi si chiede dove saranno finite le mie affiatate/affilate guerriere?

Pure con i maschi c’è il problema – uguale e contrario –  che per loro quel che faccio io cioè loro) è mio, e quel che fai tu è (sempre merito) mio.

Anche i migliori spesso ci cascan come l’asino.

Auto-merito-centrismo egocentrico e autarchico. Guardarsi allo specchio, no, eh?

Tanto che anche il pieveloce Achille aveva un meledetto tallone che lo rendeva fallibile? Insomma non si salva nessuno. Che poi, a raccontarsi le palle da soli è una idiozia, e crederci è anche peggio. Rende insopportabili. Aveva ragione la mia prof .. gli egocentrici muoiono soli.

Scoprire che alla maggior parte dei politici non frega nulla della “polis” è stato deludente, poi alla mia età, roba da infarto quasi.  Che (a disilludere un ottimista) ce ne vuole davvero molta, di attività. Eppure quelli ce l’hanno fatta.

Che cari? Vabbè ho capito che non c’è rispondenza tra partitocrazia e azioni di governo e politica, insomma nessuna cura, tantomeno di alcuna polis.

Insomma non sono nemmeno ad un terzo di elenco e questi cinquanta mi stanno già facendo irritare.

Mi sa che mi (ci) hanno fregato!?

About these ads

2 pensieri su “Prima o poi si arriva a 50

  1. …prima di tutto Auguri…e poi grazie, ma grazie davvero; mi hai fatto sorridere pensando a quanto c’è da fare(e forse che non lo stiamo facendo?)…e be magari ci troveremo vecchiette petulanti in due…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 920 follower