PONTITIBETANI

Zone Temporaneamente Autonome

lezioni di acustica: campane e informazioni.

10 commenti

Frate: “Ricordati che devi morire”. 
Mario: “Come?” 
Frate: “Ricordati che devi morire”. 
Mario: “Vabbene”… 
Frate: “Ricordati che devi morire”. 
Mario: “Sì, sì, no, mò me lo segno proprio”.
Così’ diceva Troisi in non ci resta che piangere …
Ecco la faccenda è questa: per circa 32 anni della mia vita le campane erano quella cosa che sta sopra al campanile ed accanto ad una chiesa.
Poi sono venuta a vivere in campagna, e il volume dei paesi necessariamente ridotto rispetto ad una città un pò più grande – Milano – ha comportato la presa in considerazione del fenomeno campana.
Questi oggetti sono entrati prepotentemente nella mia vita, se non perchè tra le case  – dove ho vissuto e vivo – e suddetti dispositivi c’era e nella casa attuale c’è una distanza di circa 100 mt in linea d’aria. Mettiamo anche sul fuoco la faccenda di 2 bimbe: la grande allora, la mini oggi particolarmente invogliate alla sveglia precoce, a seguito di potenti scampanii.
Caso o sfortuna, così è.
Un mondo mi è apparso!!
  1. le campane ci ricordano ogni mezz’ora, che il tempo passa (sic transit gloria mundi??)
  2. ci dicono che ore sono  … e gli orologi? In casa ne ho, diciamo, un numero adeguato a rapportarmi con gli impegni quotidiani. Tengo pure l’agenda del pc, una agenda cartacea, e l’agenda del palmare … non si sa mai … la memoria!
  3. alle ore 6,20 del mattino ritengono necessario informare del decesso di qualche conpaesano. Il mio compagno sostiene che in un paese è un fatto importante, è una specie di collante sociale che richiama alle prassi del salutare chi se ne è andato e a consolarne i parenti. (alle 6, 20????);
  4. all’ora del funerale le campane suonano, in non so quale prassi comunicativa, per circa mezz’ora;
  5. in un paese piccolo dove i giovani sono pochi e sono di più le morti che le nascite, mai ho sentito uno scampanio a festa perchè un bimbo è nato;
  6. le campane mi stanno antipatiche. L’ho capito!
Insomma ‘ste campane sono fuori tempo se battono l’ora, direi che nel 2009 abbiamo dispositivi sufficienti per sostituirne la funzione. Hanno la mission di informare su tutte varie pratiche religiose che si svolgono – rosari – messe – festività varie etc etc – (ma su cui laicamente non voglio nemmeno metter becco), attività che tutto sommato sono piuttosto estemporanee.
Alla fine ciò che resta a me è il costante ricordare la morte e il tempo che passa. 
Sarà un caso o un dispositivo finalizzato ai credenti sul tipo che ci ricordava Troisi, nel film????Però mi piacerebbe che la campana e la Chiesa (quella lì di Roma) riuscissero anche a ricordarci un valore diverso delle vita, diverso dal ” fate i bravi che sennò quando morirete …. ZAC l’inferno!!!”  e una maggiore attenzione alla vita spicciola, più attenta alla dignità e al rispetto.
OPPPPPPPPPPSSSSS mè scappata la chiosa seria!

Frate: “Ricordati che devi morire”. 
Mario: “Come?” 
Frate: “Ricordati che devi morire”. 
Mario: “Vabbene”… 
Frate: “Ricordati che devi morire”. 
Mario: “Sì, sì, no, mò me lo segno proprio”.
Annunci

10 thoughts on “lezioni di acustica: campane e informazioni.

  1. non ci resta che piangere era uno spettacolo…
    ma la chiosa seria ci sta tutta, monica, ma proprio proprio tutta!

  2. non ci resta che piangere era uno spettacolo…
    ma la chiosa seria ci sta tutta, monica, ma proprio proprio tutta!

  3. E’ che uno che vive in città non se ne rende conto, di quanto possono essere invadenti…

  4. E’ che uno che vive in città non se ne rende conto, di quanto possono essere invadenti…

  5. Ma noooo!! lasciatemi spezzare un’arancia per il suono delle campane, dai!! Io vivo a meno di 100 mt in linea d’aria dalla torre campanaria della chiesa principale del paesone e tra la finestra della mia camera da letto e le campane non ci sono ostacoli tant’è che quando battono non ne sento solo il suono ma anche la vibrazione.

    Qua battono per la prima volta alle 7.30 e vanno avanti per un bel tot con tanto di carillon, poi ci rifanno alle 9.30 alle 11 e a mezzogiorno. Francamente ci siamo abituati così tanto al loro suono che difficilmente ci svegliamo solo per via della scampanata.

    Poi ogni tanto il prete cambia la musichetta, a Natale va avanti per un’eternità con ‘Tu scendi dalle stelle’ che in casa cantiamo sulle parole di ‘Tu scendi dalle stalle’ e qualche volta – non so come possa accadere – le campane vanno fuori synch o diventano stonate, chessò e allora facciamo a gara a chi indovina qual’è il colpo o la nota che è andata a farsi benedire.

    Insomma non ci ricordano che dobbiamo morire ma sono una compagnia, una roba della serie ‘o caspita, suona già mezzogiorno e non ho ancora combinato una cippa stamattina’ … oppure ‘tò c’è un funerale, chissà chi è morto’ che è una domanda oziosa visto che il paesone fa 50mila abitanti ed io non ne conoscerò più di 10!!!!

    /graz

  6. Ma noooo!! lasciatemi spezzare un’arancia per il suono delle campane, dai!! Io vivo a meno di 100 mt in linea d’aria dalla torre campanaria della chiesa principale del paesone e tra la finestra della mia camera da letto e le campane non ci sono ostacoli tant’è che quando battono non ne sento solo il suono ma anche la vibrazione.

    Qua battono per la prima volta alle 7.30 e vanno avanti per un bel tot con tanto di carillon, poi ci rifanno alle 9.30 alle 11 e a mezzogiorno. Francamente ci siamo abituati così tanto al loro suono che difficilmente ci svegliamo solo per via della scampanata.

    Poi ogni tanto il prete cambia la musichetta, a Natale va avanti per un’eternità con ‘Tu scendi dalle stelle’ che in casa cantiamo sulle parole di ‘Tu scendi dalle stalle’ e qualche volta – non so come possa accadere – le campane vanno fuori synch o diventano stonate, chessò e allora facciamo a gara a chi indovina qual’è il colpo o la nota che è andata a farsi benedire.

    Insomma non ci ricordano che dobbiamo morire ma sono una compagnia, una roba della serie ‘o caspita, suona già mezzogiorno e non ho ancora combinato una cippa stamattina’ … oppure ‘tò c’è un funerale, chissà chi è morto’ che è una domanda oziosa visto che il paesone fa 50mila abitanti ed io non ne conoscerò più di 10!!!!

    /graz

  7. vuoi dire che non suonano di notte???

  8. vuoi dire che non suonano di notte???

  9. No, di notte no!! Francamente non so l’ora dell’ultima scampanata intorno alle 19.30 direi e la prima alle 7.30.

    Di notte noi abbiamo i deficienti del pub dall’altra parte della strada che con la scusa di fumare schiamazzano in strada fino alle tre o quattro del mattino. Onestamente preferirei le campane

    /graz

  10. No, di notte no!! Francamente non so l’ora dell’ultima scampanata intorno alle 19.30 direi e la prima alle 7.30.

    Di notte noi abbiamo i deficienti del pub dall’altra parte della strada che con la scusa di fumare schiamazzano in strada fino alle tre o quattro del mattino. Onestamente preferirei le campane

    /graz

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...