PONTITIBETANI

Zone Temporaneamente Autonome

fonte la repubblica

Lascia un commento


Le insignite di alte onoreficenze repubblicane hanno scritto
per chiedere alle alte cariche dello Stato “rispetto”

Appello per la dignità delle donne
già migliaia le adesioni su Facebook

di GIOVANNA CASADIO

 

ROMA – In poco tempo, da quando è stato aperto il gruppo su Facebook e la casella di posta elettronica (appelloperledonne@gmail.com) sono arrivate già un migliaio di adesioni all’appello “Una Repubblica che rispetti le donne”. Sono state le donne insignite di alte onorificenze a lanciarlo: la poetessa Maria Luisa Spaziani, Cavaliere di Gran Croce, Maria Bianca Bosco Tedeschini Lalli, prima donna rettore e Grande Ufficiale della Repubblica come Silvia Costa, una vita politica nelle istituzioni e ora candidata del Pd a Strasburgo, la giornalista Elena Doni; insieme con i commendatori della Repubblica, Linda Laura Sabbadini, Rosa Valentino fondatrice dell’associazione donne giuriste, Paola Spada, Gigliola Zecchi, Susanna Diku, la ginecologa che nel 2000 fu la prima immigrata a riceve un’alta onorificenza repubblicana dall’allora presidente Ciampi, e molte, molte altre. Dicono basta alla mancanza di rispetto; alle donne “che assurgono agli onori dei media se sono compiacenti verso i potenti e asservite a un modello mercificato e lesivo dell’identità femminile

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...