PONTITIBETANI

Zone Temporaneamente Autonome

ri-educare al desiderare …

2 commenti

i giovani. sembra banale perchè è dell’età dei giovani l’esplodere del desiderio …

Annunci

2 thoughts on “ri-educare al desiderare …

  1. a tal proposito trovo su una rivista ad Alessandro Bergonzoni
    (Notiziario Weleda – n°91 Primavera 2009
    “io lavoro su ciò che non si vede, su ciò che non ci rappresenta, che non gioca sull’intrattenimento, ma sul trattenimento:
    trattenere l’invenzione, la creazione, la genesi dello scrivere, del sogno (ma non il sogno che tutti credono:soldi, lavoro, fortuna; i sogni sono l’inconcepibile, l’incapibile, il volo pindarico, l’incredibile, incommensurabile…)
    […]
    C’è in effetti la voglia di ri-palatizzare un pubblico provato da una tv mai innoqua spesso vile inquinante, come certi rotocalchi o certi personaggi che nuociono gravemente alla salute mantale e spirituale di chi ne fa uso e anche di chi ne riceve anche solo il fumo passivo.
    […]
    Eppure se parli di partiti nuovi, di giovani diversi, di economia altra, non puoi più prescindere dall’esistenza, dal di dentro di una matamorfosi che ci sposti dai soliti riferimenti troppo amministrativo-gestional-politici, dalle parole come governo o legge”

  2. a tal proposito trovo su una rivista ad Alessandro Bergonzoni
    (Notiziario Weleda – n°91 Primavera 2009
    “io lavoro su ciò che non si vede, su ciò che non ci rappresenta, che non gioca sull’intrattenimento, ma sul trattenimento:
    trattenere l’invenzione, la creazione, la genesi dello scrivere, del sogno (ma non il sogno che tutti credono:soldi, lavoro, fortuna; i sogni sono l’inconcepibile, l’incapibile, il volo pindarico, l’incredibile, incommensurabile…)
    […]
    C’è in effetti la voglia di ri-palatizzare un pubblico provato da una tv mai innoqua spesso vile inquinante, come certi rotocalchi o certi personaggi che nuociono gravemente alla salute mantale e spirituale di chi ne fa uso e anche di chi ne riceve anche solo il fumo passivo.
    […]
    Eppure se parli di partiti nuovi, di giovani diversi, di economia altra, non puoi più prescindere dall’esistenza, dal di dentro di una matamorfosi che ci sposti dai soliti riferimenti troppo amministrativo-gestional-politici, dalle parole come governo o legge”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...