PONTITIBETANI

Zone Temporaneamente Autonome


7 commenti

finalmente anche io faccio parte di una elite (di merda)

images-93
Ma a tal proposito ne scrive ben più egregiamente michele serra. ma aggiungo anche ciò che arriva dal il sole 24 ore (mica il manifesto)

In più d’uno si chiedono se non sia il caso che anche il ministro Brunetta, come il suo capo, affronti un lungo percorso di psicoanalisi. Non saprei dire.

Nel dubbio però ora mi posso beare del mio elitarismo. Certo è ben strano che la politica di oggi spesso sia diventata luogo di cura (??) in cui stanno radunate una accozzaglia di personalità sofferenti.

images-94

Sbaglierò, magari anche io, ma è difficile vedere  in certi isterismi, istrionismi, in certi ululati alla luna … il segno di persone che pensano prima di agire; visto che a loro sono affidate le sorti del paese, le leggi e alcune decisioni importanti per la nostra vita. Se a Brunetta non piace la sinistra, è legittimato a parlarne; ma lo si vorrebbe vederlo fare in modo critico e approfondito, lucido, anche corrosivo, anche potente, sarebbe persino una sferzata di energia; ma il berciare è da bar, durante la partita a scopa o dopo un congruo numero di bianchini.

Altrimenti uno non sembra più un politico ma uno … un pò fuori di testa.

La confutazione è una bella arte, delle quale bisogna – però – essere esperti, o almeno capaci; ultimamente un mio formatore spiegava che la critica per essere importante, va fatta alla parte intelligente del discorso dell’altro, non agli scarti del pensiero, alle parti ovviamente più deteriori.

Magari Brunetta fa bene a segnalare alla sinistra che la sua funzione di opposizione serve anche al governo per poter contare su una contrapposizione, che inevitabilmente finisce per mostrare tutte le criticità e per legiferare meglio.

(Certo faccio fatica ad immaginarlo possibile oggi con questo governo, fragile, ossessionato, isterico e berciante).

Dire “merda” “andate a morire ammazzati” e via dicendo non corriposnde proprio ad un esercizio di pensiero, non dico di intelligenza, dico proprio e solo pensiero: attivazione neuronale minima….

Per la prossima esternazione, sennò, ci toccherà ascoltare un infantile “non mi hai fatto niente faccia di serpente, non mi hai fatto male faccia di maiale” ma anche “cacca, puzzi, scemo, culo, cicca cicca, faccia di palta” e via a seguire