PONTITIBETANI

Zone Temporaneamente Autonome


12 commenti

dipende! da che … dipende?

Difficile dire se distrugga più la forza della natura oppure quella degli uomini.

Nella foto uno dei due Buddha di Bamiyan, cliccando sull’immagine poi andrete a vedrete cosa ne è rimasto dopo un intervento talebano.
Ma il nucleo non è questo; mi piace l’arte, i monumenti, e vi discorrendo da ragazzina avrei voluto fare l’egittologia, mi affascinano le opera grandiose dell’uomo.
Ma dipende ….
Ora c’è un grande fermento di “benefattori” che si preoccupano di restituire agli abruzzesi i loro monumenti, simbolo di unità e di indentità. Gentili, no?
Ma se fossi abruzzese vorrei che quei soldi andassero prima alla ricostruzione delle case, e alla messa in sicurezza di ogni situazione a rischio sismico. 
Prima vorrei che chi costruisse case fosse competente a farlo, e poi fosse controllato.
Se fossi italiana mi preoccuperei che le altre zone sismiche fossero messe in sicurezza, e magaria nche  prima dell’inizio del ponte di Messina, così da spendere i soldi per gli uomini e poi perle grandi opere.
Le grandi opere servono se gli uomini sono vivi, no?
I benefattori, gentili, inutile negarlo, sono spesso più solerti verso la protezione delle cose che non degli uomini, e della loro formazione.
Capisco il  tutelare uno dei monumenti più antichi e simpatici del mondo (che, per la mia smodata passione, sono le piramidi egiziane) databili a circa 5.000 anni fa. 
Io sono stra felice che li si curi bene e protegga: sono opere umane, ci riconosciamo in esse. Talebani del caso esclusi, si intende!
Ma un animale in estinzione, è databile ben oltre i 5.000 anni, magari la natura ci ha anche messo, tanto per dire eh  … per dire più ….  5.000.000 di anni a fare un animaletto tipo il panda gigante o la balena.
Però quell’animaletto sembra essere meno importante di una chiesa, o di un forte; poco importante quasi come la casa dove vive una famiglia.
Qualcuno mi spiegherebbe perchè i soldi non vanno sempre e comunque e sistementicamente prima destinati agli uomini (o alla natura), e alla formazione di uomini migliori e più consapevoli e attenti etc etc etc …
Ma la nostra identità è solo nelle chiese o nelle piramidi?
mah ora che la cavolata preprandiale l’ho detta vado a prepara cena.
Qui il mondo è meravigliosamente impazzito i giallo: prati giallo solo abbagliante. E’ la colza, spero di fotografarla. E’ meravigliosa.